Sei in regola con la normativa antiriciclaggio?

StAR è il software di gestione del tuo archivio unico

Semplice da usare

Sempre aggiornato

Conforme alla normativa

 
 
  Software Antiriciclaggio
  Il Decreto Leg. 231/2007
  La normativa
  Tour e Screenshots
  Video Tutorial
  Provalo GRATIS
  Quanto costa?
  Compra subito
  Richiesta informazioni
  Scarica la brochure
  Scarica subito il software
  Roadmap
  FAQ, Domande Frequenti
  Articoli e approfondimenti
  Convenzioni/Rivenditori
  Manuale Star.PRO
  Manuale Star.OP
Richiedi Cd

Download Rapido

 
Novità
10/08/2012
Ferie estive
Augurando buone vacanze ai nostri clienti, informiamo che i nostri uffici saranno chiusi dal 13 al 26 agosto inclusi. L'assistenza clienti è comunque disponibile via email.
26/09/2011
Star.PRO 2011.2
Aggiornamento 2011.2 online per Star PRO: per eseguire l'aggiornamento basta avviare l'applicazione e confermare il download. Fra le novità la nuova gestione del livello di rischio.
leggi
17/06/2011
Star.OP 2011.2
Aggiornamento 2011.2 online per StarOP. Dall'area clienti è possibile scaricare il nuovo setup, mentre i clienti attivi possono aggiornare le proprie installazioni come di consueto, mediante la procedura di Live Update. L'aggiornamento coinvolge anche il Live Update, dunque i clienti attuali riceveranno due aggiornamenti per allinearsi all'ultima versione disponibile.
leggi
13/05/2011
Star.PRO 2011.1.1
Aggiornamento 2011.1.1 online per StarPRO. I clienti attivi possono aggiornare le proprie installazioni come di consueto, mediante la procedura di Live Update.
leggi
02/02/2011
Star.PRO 2011.1
Aggiornamento 2011.1 online per StarPRO. I clienti attivi possono aggiornare le proprie installazioni come di consueto, mediante la procedura di Live Update. A breve la versione 2011.1 di Star.OP.
leggi
 
Gli articoli e le news sull'antiriciclaggio
 TitoloDataURL
Change page: < >  |  Displaying page 1 of 3, items 1 to 10 of 22.
LeggiDecreto legislativo 151/200903/11/2009vai a fonte
LeggiL'antiriciclaggio si allarga07/07/2009vai a fonte
LeggiNormativa antiriciclaggio San Marino28/10/2008vai a fonte
LeggiNormativa Antiriciclaggio n° 231/200708/06/2008vai a fonte
LeggiAssegni trasferibili fino a 5000 euro21/03/2008vai a fonte
LeggiRiassunto terza direttiva antiriciclaggio07/02/2008vai a fonte
LeggiMeno obblighi per i mediatori creditizi06/02/2008vai a fonte
LeggiIndirizzi corrispondenza UIF16/01/2008vai a fonte
Leggi L'Ufficio Italiano dei Cambi in Banca d'Italia01/01/2008vai a fonte
LeggiCED: Registrazione entro il 25/5/200815/12/2007vai a fonte

Meno obblighi per i mediatori creditizi
Mentre l'Albo dei Mediatori creditizi subisce un incremento da record, la recente normativa di ratifica della Terza Direttiva europea sulla lotta al riciclaggio e al finanziamento del terrorismo , ne ha significativamente alleggerito gli obblighi sotto il profilo degli adempimenti antiriciclaggio.

Si tratta di un regalo non da poco. A onor del vero la stessa sorte, per effetto del combinato disposto del comma 3) dell'art.11, del comma 4) dell'art.36 e del comma 3) dell'art.42 del decreto 231/07, è toccata anche ai Promotori finanziari, agli Intermediari assicurativi e agli Agenti in attività finanziaria.

Di cosa si tratta? Questi "esercenti attività finanziaria", così definiti dal ripetuto comma 3) dell'art.11, ai fini antiriciclaggio, essendo quelli che concretamente gestiscono il rapporto con la clientela, diventano la longa manus della banca sul territorio.

Più precisamente, con la novella in commento che decorre dal 29 novembre u.s., dovranno interagire e dialogare direttamente con l'Intermediario finanziario di riferimento, tanto ai fini dell'Adeguata verifica della clientela (compiuta e corretta identificazione) trasmettendone i dati e le informazioni entro 30 giorni - a partire dalla conclusione dell'affare per i Mediatori creditizi o dall'acquisizione della relazione per gli altri, che della Segnalazione di Operazione Sospetta da inviare senza ritardo al referente dello stesso intermediario finanziario.

Nel contempo, è di questi giorni l'allarme del boom degli iscritti che sembra direttamente proporzionale all'aumento degli scandali finanziari.

Un rimedio, si pensa, potrebbe essere quello di migliorare il requisito qualiquantitativo dell'onorabilità, o di costringere gli "aspiranti mediatori" a costituirsi sotto forma di società di capitali e ciò al fine di offrire maggiori garanzie patrimoniali al prossimo malcapitato risparmiatore. Sembra che si cambi pagina.

Vedremo alla prova dei fatti cosa succede. Scommettiamo che in futuro la condanna per usura, bancarotta, falso in bilancio o una bella associazione a delinquere per le peggiori nefandezze avranno un certo peso per gestire o amministrare Intermediari o esercenti attività finanziarie?

Stento a crederci, ma sembra vero!!!

Mi viene solo un dubbio: si comincia dal basso o dall'alto?

di Giovanni Falcone*

* gia' ufficiale della Guardia di Finanza, consulente esperto in antiricilaggio



06/02/2008 vai a fonte
Azienda   |   Software   |   Downloads   |   Area Clienti   |   Support   |   Admin

Copyright © DynamiCode s.r.l., 2006-2007. Tutti i diritti riservati.
P.I. 02899380832 - info@antiriciclaggiostar.it